La cultura sciistica è di casa da Martino. Da tre generazioni sciatori, con anni di sacrifici per allenamenti e gare. Non può così mancare la simbiosi col suo lavoro.Già dagli anni ’70 il padre lavora con i grandi discesisti canadesi. Notti passate nelle cantine degli alberghi per perfezionare appoggi e scarponi degli atleti, perfezionando la scorrevolezza e stabilità.Negli anni ’90 Martino affianca e segue uno dei piu grandi campioni di tutti i tempi, Marc Girardelli, amico rivale di Alberto Tomba. Personaggio umile e preciso, fornisce indicazioni utili per i test dei plantari.Anche nello sci i plantari hanno caratteristiche diverse da quelli di altri sport. Cambia la postura ed i carichi sono distribuiti diversamente. Atleti di diverse nazionali, Austriaca, Svizzera, Italiana si affidano alle nostre tecniche.Negli anni ’90 Martino ha collaborato con la rivista Sciare e con il programma di Victory, laboratorio voluto da Alfredo Tradati per trasferire mezzi ed esperienza maturata in coppa del mondo anche allo sciatore comune.

Anche nello sci di fondo matura un’esperienza che ci porta a casa titoli olimpici, italiani ed europei.

sci
carovana nei ghiacci
marc