Sono numerosi i metodi di indagine, “antichi e moderni”, per valutare la patologia del paziente.Per quanto riguarda il fondamentale metodo “antico” si analizza attentamente il piede che costituisce – per chi e’ in grado di leggerlo – una aggiornata mappa di tutte le problematiche del paziente.Seguono poi i metodi “moderni”; già dalla fine degli anni ’80, con programmi personalmente realizzati, studiavamo il piede e la postura coi relativi carichi attraverso apposite pedane baropodometriche. Oggi il tutto può essere integrato da filmati della camminata o della corsa confrontati poi a computer. Tre brevetti internazionali contraddistinguono i nostri metodi di indagine. Possono inoltre essere eseguite prove di sforzo su macchine Technogym per valutare le diverse tensioni muscolari, sia per atleti che non. Tests specifici possono essere eseguiti per i ciclisti. Si confrontano i risultati ottenuti dalle impronte rilevate con apposite pedane a lettura tridimensionale e trigonometrica. Scansioni laser e calchi in carico anche con gesso costituiscono il confronto tra presente e passato.
prove-01
prove-02